La Giardia, un pericolo per i cani ma anche per l'uomo

Sofia Stillitano e Luca Romano
Tempo di lettura stimato: 
6 minuti

Molto spesso chi ha avuto un cane, sopratutto chi ha avuto un cucciolo, ha sentito parlare della Giardia, un parassita difficile da debellare, ma cosa è realmente? Come si prende? È davvero pericoloso anche per l'uomo?

 

VI PRESENTO LA GIARDIA

La giardia duodenalis ( un protozoo flagellato ) è uno degli agenti  intestinali più comunemente riportati negli esseri umani, negli animali domestici e nella fauna selvatica.

giardia

I soggetti affetti da questo parassita liberano nel terreno delle cisti infette che sono molto resistenti e possono resistere nell'ambiente esterno per molto tempo (mesi) perché si “disattivano”.

Il contagio avviene mediante l'ingestione accidentale di questi cisti, che una volta ingerite si “ risvegliano” e si vanno a posizionare nel duodeno (la prima parte del piccolo intestino), che usano come casa base per poi diffondersi e aderire ai villi intestinali. Il soggetto inizia ad eliminare, a sua volta, le cisti infette tramite le feci qualche giorno dopo il contagio.

 

Quindi il contagio può avvenire per:

  • ingestione accidentale delle feci
  • ingestione di acqua e alimenti contaminati

 

 

IL MIO CANE HA LA GIARDIA?

 Le infezioni, nei cani, sono più comuni nei soggetti sotto l'anno di età e la diarrea è il sintomo principale.

I sintomi sono molto variabili e vanno dall'assenza di sintomi stessi a diarrea acuta e disidratazione, dolore addominale, nausea, vomito e perdita di peso.

Una particolarità di questa patologia è che i sintomi possono essere ricorrenti e questo può essere dovuta alla reinfezione del cane, al fallimento della terapia o da sindromi post infezione (ovvero da danni subiti dall'intestino a causa del parassita).

 

DIAGNOSI

considerata la diversità delle forme con cui può manifestarsi e la numerosità delle cause responsabili di diarrea NON PUO' ESSERE FATTA DIAGNOSI SOLO DALLA VALUTAZIONE DEI SINTOMI CLINICI, altresì serve un esame apposito delle feci.

 

TERAPIA

Per prima cosa è necessario valutare lo stato di salute dell'animale, siccome la giardia è molto difficile da eliminare in casi di diarrea grave e disidratazione la prima cosa da fare è bloccare la diarrea e idratare l'animale.

I farmaci antiprotozoari (ricordiamo che la giardia è un protozoo) sono raccomandati per io trattamento della giardia, tuttavia non mostrano un 'efficacia del 100% e non sono in grado di controllare le infezioni batteriche che molto comunemente sopraggiungo in seconda battuta.

PER LIMITARE LE POSSIBIOLI REINFEZIONI ALLA FINE DEL TRATTAMENTO E' CONSIGLIATO LAVARE IL SOGGETTO IN MODO DA ELIMINARE EVENTUALI CISTI DEPOSITATE NEL PELO con Clorexidina al 4% lasciata agire 7 minuti.

Al termine del trattamento è necessario ripetere l'esame delle feci e in caso di positività ripeter il trattamento.

In veterinaria sono ancora in corso di studio trattamenti complementari all'antiprotozoario quali fibre insolubili, probiotici e silimarina (derivante dal cardo mariano), i primi dati riporterebbero una maggiore efficacia della terapia principale in associazione a questi principi.

 

E COME POSSO PULIRE CASA PER ELIMINARE LE CISTI?

 Per pulire casa possiamo usare diversi detergenti(presidi medico sanitari) a base di:

  • ipoclorito di sodio 1%
  • glutaraldeide 2%
  • sali di ammonio quaternario

occorre lasciare agire questi disinfettanti per un periodo di circa 20 minuti 

 

Per saperne di più a livello generale sulla diarrea vedere anche il nostro articolo  DIARREA...UN SINTOMO COMUNE A MOLTE MALATTIE

Commenta con Facebook

Altri Articoli che potrebbero interessarti

 

Antiparassitari

Con l'arrivo della primavera e delle prime giornate di sole ritorna uno dei problemi che più comunemente affligge i nostri cani: i parassiti!

 

La Processionaria... un Pericolo Mortale

 Arriva la primavera, le giornate si allungano, le tempera

 

La Leishmaniosi

Quante volte ne abbiamo sentito parlare? Quante volte viene confusa con la Filariosi? Quante volte ci chiediamo se il nostro cane è protetto?

 

Epilessia e Crisi Convulsive del Cane

L'epilessia è una malattia ormai molto comune in medicina veterinaria, una malattia subdola che molto spesso pone il proprietario dell'animale in uno stato di ansia