La Filaria

Luca Romano e Sofia Stillitano, Medici Veterinari

FILARIOSI... UNA MALATTIA DA PREVENIRE

 

Con l'arrivo dell'estate purtroppo assistiamo all'arrivo di molte malattie stagionali, una di queste è la filariosi. Tale patologia è talmente diffusa che in alcune zone di Italia si considera endemica.

 

Cosa è la filariosi cardiopolmonare?

 

La filariosi è una malattia causata da un parassita la Dirofilaria immitis che può essere trasmessa da molte specie di zanzara diverse.

 

Come si trasmette?

 

Il parassita adulto vive nel cuore del cane (arteria polmonare e ventricolo destro).

Dopo l'accoppiamento, le microfilarie vengono generate dai parassiti femmina adulti e vengono immesse nel circolo sanguigno.

Queste larve vengono ingerite, durante il pasto di sangue, dalle zanzare femmine e nella zanzara stessa vanno incontro a due mute, diventando così infettanti.

La larva infettante viene trasmessa dalla zanzara allo stesso cane o ad un altro tramite il pasto di sangue.

La larva subisce un'ulteriore muta nel sottocute del cane, nel grasso o nel tessuto muscolare, gli adulti immaturi  seguendo il circolo sanguigno arrivano nel cuore del cane dove si stabilizzano.

 

filaria

 

 

 

 

Che sintomi può avere il cane?

 

I sintomi dipendono dalla gravità dell'infestazione e di solito dipendono dai danni procurati dalle larve sul sistema cardiocircolatorio.

La maggioranza dei cani con filariosi cardio polmonare è asintomatico

Tuttavia in alcuni casi si possono osservare:

- perdita di peso

- intolleranza all'esercizio fisico

- cattive condizioni generali

- addome gonfio

- sintomi di insuff. Cardiaca

 

Diagnosi

 

La diagnosi avviene mediante un prelievo di sangue e l'effettuazione di un apposito test e l'osservazione al microscopio del campione di sangue

 

 

Terapia

 

Esiste una terapia medica per la filariosi che comunque comporta dei rischi legati alla morte massiccia dei parassiti.


LA COSA MIGLIORE è LA PREVENZIONE

 

La prevenzione inizia dalla preparazione dell'ambiente, se il cane vive in casa è bene munirsi di zanzariere, se vive in giardino non lasciate fonti di acqua stagnanti (come acqua nei sottovasi ecc..).

Evitiamo le passeggiate la mattina presto e il pomeriggio fino alle 18.30/19.00 ( negli orari dove il numero delle zanzare presenti è maggiore).

Secondo possiamo fare prevenzione utilizzando delle particolari sostanze che servono a prevenire la puntura della zanzara sul cane ( spot on o collarini).

Terzo, per tutto il periodo nel quale le zanzare sono attive possiamo somministrare o una compressa (mensile) o far somministrare un farmaco dal veterinario (annuale a lento rilascio) che di per sè non previene il contratto del cane con il parassita, ma uccide le eventuali microfilarie inoculate da zanzare infette, impedendogli di trasformarsi in adulti immaturi e migrare nel cuore.

 

Commenta con Facebook

Altri Articoli che potrebbero interessarti

 

Le patologie ereditarie nel Golden Retriever

Dopo quello umano anche il DNA canino è stato mappato e già da qualche anno NHGRI (National Human Genome Research Institute) sta eseguendo ricerche comparative sul sequenz

 

Cosa fare se il mio Golden Retriever non mangia ma si comporta normalmente

I Golden Retriever amano il loro cibo.

 

Occhi Lucidi... il mio Golden Retriever piange?

I cani sono estremamente espressivi quando si tratta di emozioni e sono molto bravi a comunicarci esattamente come si sentono in un determinato momento.

 

Il mio cane perde il pelo, cause e rimedi

Il  Cane ed i suoi peli..., montagne di peli che fanno ormai parte dell'arredamento delle nostre case e troviamo in tutti i nostri vestiti.