La Sterilizzazione... Realtà vs. Leggende

Roberto Manzotti

Uno degli argomenti più caldi del mondo della cinofilia è sicuramente quello della sterilizzazione, eterni dibattiti con molte persone a favore ed altrettante persone contro.

L'obiettivo di questo articolo non è assolutamente quello di farvi cambiare idea e nemmeno quello di consolidare la vostra ma vorrei solamente sfatare qualche falso mito e qualche leggenda metropolitana.

 

IL CANE CAMBIA CARATTERE

Falso.

Il cane rimane lo stesso di prima, le femmine in particolare non possono subire alcun cambiamento perché è come se non fossero mai in calore. I maschi, al limite, potrebbero risultare meno dominanti.

 

IL CANE INGRASSA

Vero e Falso.

Dopo la sterilizzazione è possibile che il cane abbia più appetito... non è molto frequente ma c'è questa possibilità. Ovviamente è solo una questione di appetito, per ovviare a questo problema è sufficiente mantenere le stesse dosi di cibo e praticare costantemente attività fisica.

 

E'UN OPERAZIONE INVASIVA

Falso.

La medicina veterinaria moderna per tecniche operatorie, materiali e farmaci è ormai al passo con quella umana e l'intervento di sterilizzazione (castrazione e ovario-isterectomia) può essere considerato di routine, i rischi anestesiologici (specialmente in giovane età) sono davvero infinitesimali e le moderne tecniche operatorie consentono di intervenire anche in laparoscopia a differenza degli interventi invasivi del passato. Certo, è pur sempre un intervento chirurgico, ma i rischi sono davvero estremamente bassi. Sono stati registrati però alcuni rari casi in cui il paziente dopo la sterilizzazione manifesti alcuni episodi di incontinenza durante il sonno.

 

I CANI HANNO BISOGNO DI FARE ALMENO UNA CUCCIOLATA

Falso.

Non è stato mai dimostrato questo concetto... i cani hanno una sessualità ben diversa dalla nostra. La gravidanza poi non ha alcun effetto benefico nella prevenzioni delle patologie tumorali.

 

 

QUALCHE DATO STATISTICO

 

Studi molto recenti (parliamo del 1995) hanno dimostrato che le femmine sterilizzate prima del primo calore hanno lo 0,05% di possibilità di sviluppare tumori alle mammelle, questo rischio aumenta fino all' 8% se la sterilizzazione avviene dopo il primo calore ed arriva al 26% dopo il secondo ciclo estrale.... ma questa percentuale aumenta in maniera esponenziale (circa l'80%) se la sterilizzazione viene effettuata in età adulta.

Allo stesso modo i cani maschi sottoposti ad orchiectomia riducono quasi del tutto la possibilità di sviluppare il cancro alla prostata perché questa dopo la castrazione si atrofizza e, naturalmente, azzerano la possibilità di sviluppare tumori ai testicoli.

 

Commenta con Facebook

Altri Articoli che potrebbero interessarti

 

Il mio cane perde il pelo, cause e rimedi

Il  Cane ed i suoi peli..., montagne di peli che fanno ormai parte dell'arredamento delle nostre case e troviamo in tutti i nostri vestiti.

 

La Cura dei Denti del Cane

I cani sono animali carnivori e la dentatura si adatta a questa loro evidente caratteristica con canini ben in evidenza e grandi molari per masticare muscoli e sminuzzare parti più dure.

 

Le Allergie del Cane a 360°

Le allergie sono tra le malattie più diffuse tra gli esseri viventi. Molti soggetti soffrono di allergia in modo più o meno marcato. Ma che cos’è un’allergia?

 

Le Piante Velenose per i Cani - Seconda Parte

Dieffenbachia (Famiglia Araceae)