Piedini ordinati in poche e semplici mosse

Alessandra Faccio

Dopo aver letto qualche consiglio generale per la cura del pelo  (vedere GOLDEN RETRIEVER, STRUMENTI BASE PER UNA BUONA TOELETTATURA CASALINGA  )  diamo uno squardo ravvicinato alla zampe...

 

Se non portiamo spesso in toelettatura il nostro golden retriever e comunque non siamo noi a toelettarlo, possono comparire tra un dito e l’altro dei ciuffi di pelo che sono poco carini da vedere e fanno sembrare disordinato il nostro dorato.

 

Tenere in ordine i piedi del nostro cane non è per nulla impossibile e ci impiega veramente poco tempo, oltre ad essere utile anche per velocizzare la pulizia ed il controllo (specie nel periodo dei forasacchi che spesso si infilano proprio fra le dita del cane).

Quindi oltre a tenere le unghie sempre della giusta misura possiamo seguire questi tre passaggi.

 

FASE 1

Innanzi tutto dobbiamo tagliare i peli che escono da sotto i polpastrelli.

Per far questo possiamo tagliare con una forbice dritta (tenendola parallela ai polpastrelli) i peli che escono, se invece non abbiamo abbastanza manualità ed abbiamo timore di poter far male al nostro cane possiamo usare una piccola tosatrice.

 

 

 

FASE 2

Con un pettine facciamo delicatamente sollevare i peli tra un dito e l’altro e tagliamo quelli che superano la linea del piede tenendo la forbice inclinata verso l’alto come la linea bianca.

 

 

FASE 3

Rifiniamo con la forbice (infilandola tra il piede ed il pelo da tagliare tenendola leggermente inclinata verso l’alto nella parte esterna) i contorni del piede in modo che quando appoggia a terra il pelo non sia più lungo del dovuto ed abbia una bella linea definita cercando di arrotondare la forma del piede.

 

 


 

Commenta con Facebook

Altri Articoli che potrebbero interessarti

 

Vademecum per il Benessere del Cucciolo

Esistono delle vere e proprie patologie comportamentali che possono essere debilitanti per il cane a tal punto da compromettere il suo benessere.

 

Giochi di Attivazione Mentale e Passatempo

Proporre giochi e piccole sfide al proprio cane è importante per svariati motivi in quanto rafforza la relazione con noi, insegna l'autocontrollo, mantiene attiva la mente stimola

 

Dare un nome proprio al mio cane

Siamo umani, ci riconosciamo attraverso i nostri nomi e cognomi ed interagiamo con i nostri simili distinguendoci attraverso questi.

 

Il Kong

Leggere, guardare la televisione oppure navigare con l'ormai onnipresente cellulare sono attività che per noi umani sono normali, quasi scontate e che ci aiutano a scandire la giornata occupando te