Il Golden Retriever Nero esiste davvero?

Roberto Manzotti

Ma dai non scherziamo, il Golden Retriever nero non esiste... al massimo state facendo confusione con il Flat Coated Retriever!! Anche nello standard di razza è specificato a caratteri cubitali che è ammessa solamente "qualsiasi tonalità del dorato o crema, non rosso né mogano. E' ammesso qualche pelo bianco esclusivamente sul petto" (cit. ENCI).golden retriever nero

Effettivamente nemmeno io mi sarei mai aspettato di vedere un Golden Retriever nero, ho visto varie tonalità (anche prossime al bianco candido o al rosso mogano) ma tutte molto simili e comuni.

Facendo alcune ricerche mi sono imbattuto in alcuni articoli e testi Americani che trattano proprio questo argomento; ebbene si mi sono dovuto ricredere... il Golden Retriever nero esiste davvero!

Ovvio, non sarà mai ammesso in nessuna expo e non sarà mai accettato nello standard ma nessuno potrà mai dire "questo non è un Golden".

I Golden Retriever neri in ogni caso sono estremamente rari, esiste infatti lo 0,4% di possibilità che in una cucciolata nasca un cucciolo nero, secondo una stima (molto confutabile e mancante di fonti attendibili secondo me) negli Stati Uniti se ne contano a malapena 1500 e ovviamente non esistono allevamenti specializzati in "Black Golden Retrievers".

Secondo i documenti che abbiamo tradotto la colorazione nera è dovuta ad un gene recessivo che si manifesta sporadicamente, ciò è dovuto al fatto che in fase di selezione del Golden Retriever siano stati utilizzati anche alcuni esemplari di Flat Coated Retrievers dal mantello tipicamente cupo.

Ribadisco però che il Golden Retriever nero ed il Flat Coated Retriever sono due razze assolutamente diverse ed indipendenti, l'unico fattore che li accomuna è appunto la colorazione del mantello.golden retriever puppy

Arrivati a questo punto dell'articolo vi starete chiedendo "ok, ma io un Golden nero non l'ho mai visto", e come san Tommaso "finchè non vedo non credo". Nemmeno io ho mai avuto occasione di vederlo e la totale assenza di documenti in Italiano non fanno altro che alimentare i miei (e certamente anche i vostri) dubbi.

A supporto dell'esistenza del Golden Retriever nero ho trovato alcune foto in rete che allego al presente articolo, così potrete valutare anche voi le effettive differenze con il flat e le numerose analogie con il Golden.

Stando a quanto trovato negli articoli Americani, negli USA i Black Goldens sarebbero ricercatissimi e considerata la loro rarità sarebbero venduti a peso d'oro. Una vera e propria caccia al Golden nero... o magari solo una nuova moda?

Concludo con una valutazione personale: chiamatemi antiquato, convenzionale, routinario o come pare a voi ma per me il Golden è quello che rispetta lo standard che conosciamo. Non saranno le mode o i geni recessivi a farmi cambiare idea.... il Golden è una palla di pelo bionda, passo e chiudo.

 

 

 

Commenta con Facebook

Altri Articoli che potrebbero interessarti

 

I cani sono la migliore terapia della nostra anima (prima parte)

..E quando affondiamo il viso tra le mani, augurandoci di non essere mai nati, i cani non si drizzano in tutta la loro altezza, osservando che ce la siamo voluta, e neppure si augurano che ci s

 

La Quarantena con il Cane

Le misure restrittive che oramai da 1 mese sono diventate parte del nostro vivere quotidiano hanno sicuramente influito nel modificare la nostra percezione del mon

 

Emergenza Coronavirus ed Uscita con il Nostro Cane

In questi giorni difficili siamo stati bombardati da notizie sul coronavirus, raccomandazioni e linee guida da seguire, divieti ed inviti al buon senso che si sono succeduti uno di

 

La Trasmissione dello Stress al Cane

L'osmosi emozionale, ovvero la capacità di trasmettere uno stato d'animo tra un individuo all'altro non è solo prerogativa umana è una caratteristica che condividiamo a livello gen