I Cani possono entrare nei Locali Pubblici?

Roberto Manzotti

Ultimamente uno dei temi più discussi e controversi nel nostro Gruppo Facebook è quello che riguarda l'accesso dei nostri cani nei Bar, Ristoranti, Pub, Supermercati, ecc ecc.

E' chiaro e scontato che ad ogni proprietario piacerebbe portare sempre con se il proprio amico a quattrozampe... che sia una Pizzeria o un Ente Pubblico poco importa.

Le Norme che regolamentano l'accesso dei nostri pelosi nei Locali Pubblici sono assai controverse e poco chiare, facciamo riferimento in particolare alla legge quadro in materia di animali d'affezione e di prevenzione del randagismo (legge 281/1991, è stata introdotta più di 25 anni fa e da allora è rimasta praticamente tale) che vieta l'accesso ai cani nei locali in cui è prevista la manipolazione e la preparazione di cibi e bevande, in sostanza stiamo parlando di cucine o laboratori. cani locali pubblici

Per quanto riguarda invece i locali in cui è prevista la somministrazione di cibi e bevande dobbiamo far riferimento al Regolamento di Polizia Veterinaria D.P.R. n. 320 del 1954 (vecchiotto anche questo... io non ero nemmeno nato e mia madre faceve le Elementari, giusto per capirci) che invita i proprietari di cani a provvedere ad adempiere ad ogni misura di precauzione (museruola, guinzaglio o pettorina) per non mettere in condizione di pericolo i clienti del locale.

Ok ho capito, non posso (e nemmeno mi interessa) portare il cane nelle cucine ma posso portarlo al ristorante quindi?

No, non è vero.... ve l'avevo detto che la situazione è molto controversa ed articolata.

Nel 2010 (oh dai, qualcosa di recente) il Ministero del Turismo e l'Associazione Nazionale Comuni Italiani hanno redatto un'ordinanza sull'argomento, da allora la maggiorparte dei Comuni ha provveduto a regolamentare la materia in completa autonomia ed indipendenza, quindi bisogna far riferimento al regolamento specifico di ogni singolo Comune (sarebbe stato troppo facile avere un'unica direttiva Nazionale).

Per rendere l'argomento ancora più articolato sono stati pubblicate leggi regionali e regolamenti comunali che autorizzano il gestore del locale pubblico a decidere autonomamente se accettare gli animali o meno, ad esempio i comuni di Milano, Bologna e Napoli autorizzano l'accesso degli animali nei locali pubblici a condizione che non sia esposto alcun cartello di divieto affisso dal proprietario del locale.

Per il momento (e sottolineo per il momento) la linea guida da seguire è questa, i cani possono entrare in tutti i locali pubblici ad esclusione di quelli che hanno esposto un regolare cartello di divieto, pertanto vietare a prescindere l'accesso ai cani nei locali pubblici è illegale.

Ovviamente l'accesso è SEMPRE ED OVUNQUE consentito ai cani addestrati al servizio per i disabili.

Commenta con Facebook

Altri Articoli che potrebbero interessarti

 

Il Golden Retriever Nero esiste davvero?

Ma dai non scherziamo, il Golden Retriever nero non esiste... al massimo state facendo confusione con il Flat Coated Retriever!!

 

Camper e Cani, il Binomio Perfetto!

Camper e pelosi, binomio perfetto! (Per noi)

 

Golden Retriever vs. Labrador Retriever

I Golden sono parenti stretti dei labrador?

 

Biscotti alla Zucca

Ciao amici mi chiamo Perla, la mia tata mi dice che sono un cane golosone perché mentre lei mangia io mendico cibo con lo sguardo. Non è colpa mia!