Cani e Natale, Istruzioni per l'Uso

Alessandro Manduzio

Natale sta arrivando, quel periodo dell'anno dove ci scopriamo più buoni e comprensivi in una atmosfera di perenne festa tra visite di amici e parenti, immancabili scambi di auguri e mangiate da guiness dei primati. Immersi in addobbi da collocare e festoni da ricomprare c'è un qualcosa in particolare che caratterizza il Natale e per il quale, se si vuole fare tutto da manuale, non ci si può sottrarre ovvero il rito della preparazione dell'albero. Fin qui nulla di nuovo, ma come si concilia tutto questo con il nostro amato cucciolo che di alberi e Natale non ha mai sentito parlare?? Si avventerà contro o lo ignorerà? Premettendo che insegnare al nostro amico cosa è giusto o sbagliato, non solamente in questo periodo dell'anno, è alla base di una buona convivenza e che ricorrere ad un educatore è una mossa sempre intelligente e la migliore che si possa fare per indirizzare al meglio la crescita, in questo articolo si proverà a dare alcuni suggerimenti per tutte quelle famiglie che si apprestano a trascorre le festività per la prima volta in compagnia di un quadrupede.

 

PREPARATIVI

I cani sono per natura curiosi (cuccioli ovviamente ancor di più) e sappiamo bene che qualsiasi novità li attrae come una calamita quindi possiamo ben immaginare che di fronte agli scatoloni colmi di decorazioni da sistemare potrebbero non rimanere indifferenti. Il primo consiglio è quello di non chiuderli ed isolarli in un'altra stanza (rischio d ottenere l'effetto contrario), perchè anche loro dovrebbero avere la possibilità di rendersi conto di quel che sta avvenendo, potremmo invece acquistare un gioco nuovo tutto per loro e tirarlo fuori per l'occasione, durante i nostri preparativi, in modo da dirigere l'attenzione e la voglia di "sgranocchiare" verso quest'ultimo e far passare così in secondo piano ghirlande, festoni e tutto il resto.

 

COLLOCAZIONE

Abbiamo finalmente finito l'albero, dove metterlo?? L'ideale sarebbe poterlo sistemare in un angolo della casa rasente al muro (meglio un angolo), non di passaggio continuo e soprattutto ben ancorato al suolo. Focalizziamoci proprio su quest'ultimo punto ed assicuriamoci che abbia una base molto solida e pesante per evitare che un colpo di coda ben assestato oppure una banale corsetta troppo vicino possa farlo cadere a terra. Altra cosa che sarebbe meglio evitare è il posizionamento vicino ad un divano o comunque mobili in grado di favorire un contatto più ravvicinato verso i rami più alti e dove magari abbiamo pensato di mettere le nostre decorazioni più belle e vistose, per i cani più intraprendenti sarebbe un gioco da ragazzi arrivarci. Se nonostante i nostri accorgimenti il nostro cane ha deciso che l'albero debba inesorabilmente essere "abbattuto" e spulciando i suggerimenti del web non vogliamo proteggerlo con nessun recinto improvvisato, chiuderlo in un armadio/stanzino, usare il temuto deterrente aspirapolvere come "guardiano" o confinarlo in balcone esistono repellenti naturali che spruzzati sulle decorazioni e rami possono dissuadere il nostro cucciolone dai suoi propositi.

DECORAZIONI

Non ci stancheremo mai di dire che prevenire è meglio che curare ed a fronte di tentativi di saggiare la consistenza delle nostre palline di Natale cerchiamo preferibilmente di usare decorazioni infrangibili evitando quelle in vetro o altri materiali potenzialmente pericolosi. Un'altra idea potrebbe essere quella di decorare il nostro albero soltanto nella parte alta lasciando quella ad "altezza quadrupede" più sgombra possibile da tentazioni penzolanti o comunque meno rischiose come per esempio possono essere quelle di cartoncino o in tessuto. Per quanto riguarda le luci ad intermittenza non sottovalutiamo l'abilità dei nostri cani di scovare i fili elettrici quindi rendiamoli difficili da raggiungere e soprattutto evitiamo di lasciarle accese in nostra assenza, staccandole direttamente dalla presa di corrente.

 

cani e natalePIANTE NATALIZIE

Immersi da mille impegni tra regali da fare cene ed addobbi da mettere, facciamo attenzione anche alle piante ornamentali potenzialmente tossiche per masticazione/ ingestione (dagli effetti più o meno gravi) che possiamo acquistare o ricevere per regalo dai nostri parenti. La tipica stella di Natale ma anche il vischio o l'agrigoglio sono piante velenose per i nostri amici animali non sottovalutando nemmeno l'uso di un vero albero di Natale. Leggi anche: Cani e Piante Natalizie)

 

PRANZI E CENE

La visita di parenti ed amici può essere una gran momento di festa per il nostro cucciolo ma non dimentichiamo che il vociare, eventuali bambini che giocano e la confusione di tante persone in uno spazio ristretto come una casa può provocare anche un certo quantitativo di stress, cerchiamo di prevedere pause e momenti dove il nostro cane possa riposare indisturbato. Un occhio di riguardo anche ai soliti immancabili parenti che di soppiatto potrebbero passargli da tavola un discreto quantitativo di prelibatezze di tutti i tipi e che potrebbero provocargli in seguito indigestioni/intossicazioni alimentari.

In conclusione, cerchiamo in ogni caso di essere pazienti, ed approfittiamo di questo periodo dell'anno e di festa per dedicarci anche a loro, allungando le nostre passeggiate, escursioni e giochi da svolgere insieme... miglior regalo non possiamo fargli!!

Commenta con Facebook

Altri Articoli che potrebbero interessarti

 

Quali sono le Razze più rare al Mondo?

Esistono delle razze di cani tra le più rare al mondo, poco conosciute dalla maggior parte delle persone.

 

Frasi sui Cani: Gli Aforismi più Belli Dedicati ai nostri Amici a Quattro Zampe

In questo articolo vi riportiamo una raccolta di citazioni ed aforismi dedicati al nostro amico a quattro zampe: il cane.
 

 

Cani e Piante Natalizie: No Panic

Il Natale ormai è alle porte, si inizia a respirare l’aria natalizia non solo per le strade ma anche nelle nostre case che si somo riempite di decorazioni, piante natalizie, alberi di natale, luci,

 

Il Golden Retriever Nero esiste davvero?

Ma dai non scherziamo, il Golden Retriever nero non esiste... al massimo state facendo confusione con il Flat Coated Retriever!!